7 sostanze nutritive per rafforzare il sistema immunitario del tuo bambino

Il sistema immunitario di un bambino raggiunge piena maturità intorno al quinto anno di età: fino ad allora come puoi potenziare il suo sistema immunitario?

Con una corretta e sana alimentazione che comprenda tutti le principali sostanze nutritive che possono aiutarlo a rimanere in salute e a superare facilmente le malattie, le infezioni e le infiammazioni che un bambino piccolo contrae normalmente.

Man mano che il corpo del tuo bambino affronterà i germi e attraverso malattie e vaccinazioni, inizierà a sviluppare anticorpi specifici. Svilupperà la maggior parte della sua immunità tra i sei mesi e i tre anni e ciò che gli dai da mangiare può davvero fare la differenza

1) Il ferro contro le infezioni

Il tuo bambino ha bisogno di ferro per trasportare l’ossigeno nel suo corpo e aiutarlo così a combattere le infezioni. La riserva di ferro con cui nasciamo dura solo sei mesi e poiché il nostro  corpo non può produrre ferro, bisogna prenderlo dal cibo ogni giorno. 

La prima fonte di ferro per il neonato è il latte materno, che ne contiene poco ma quel poco è facilmente assorbibile per il bebè. Gli alimenti prodotti per lo svezzamento, come le creme di riso, spesso sono arricchite di ferro e allo stesso modo a volte i medici suggeriscono nei primi mesi di vita alcuni integratori specifici.

Gli alimenti che invece contengono naturalmente ferro e possono essere consumati dai bambini piccoli sono: il tuorlo d’uovo, la carne di tacchino, il pesce, carni rosse magre, legumi e cereali.

Associare infine il ferro al consumo di vitamina C (come ad esempio con gli agrumi) permette di renderne l’assorbimento più facile.

2) La vitamina A per gli anticorpi

La vitamina A aiuta il corpo del bambino a costruire i suoi anticorpi e i globuli bianchi per combattere così le infezioni. Le carote e la zucca ne sono ricche, oppure l’intera dose giornaliera di vitamina A per un bambino puoi trovarla in un terzo di una patata dolce: prova a preparare delle gustose minestre con questi ingredienti, aggiungendo alla fine un filo di olio d’oliva. 

3) La vitamina C che protegge le cellule

La vitamina C è necessaria ai globuli bianchi per combattere le infezioni poiché protegge le cellule e aiuta il processo di guarigione. Peperoni, arance e kiwi racchiudono una buona riserva di vitamina C, oppure potresti provare a preparare un’insalata di frutta con fragole e kiwi. Inoltre il contenuto di vitamina C nella frutta congelata e in scatola è lo stesso di quello contenuto negli alimenti freschi: comodo per preparare in anticipo qualche merenda o pappa per il bebè, vero?

4) I probiotici per l’intestino

I probiotici servono ad introdurre nell’intestino i batteri “buoni”, bilanciando così quelli più nocivi che possono attaccare il sistema immunitario del tuo bambino. Lo yogurt bianco contiene molti probiotici, quindi offri al piccolo come merenda o dessert un cucchiaino ogni giorno e aggiungi un po’ di frutta per addolcirlo.

5) La vitamina B6 per guarire prima

La vitamina B6 supporta il sistema immunitario del bambino creando anticorpi e aiutando i globuli rossi a trasportare ossigeno per favorire il processo di guarigione. Buone fonti di questa sostanza nutritiva sono il pane e la pasta integrali e la frutta come le banane. 

6) Lo zinco per riparare subito le ferite

Per creare le nuove cellule e gli enzimi necessari per supportare il suo sistema immunitario e curare le ferite, il tuo bambino ha bisogno di zinco. Il suo corpo non può immagazzinare questo nutriente, quindi è importante includerne molto nella sua dieta. Fonti animali come carne, uova e latticini contengono lo zinco, come i fagioli, i pistacchi, le mandorle e altra frutta secca, lenticchie e ceci.

7) L’Omega 3 come antinfiammatore

Le proprietà antinfiammatorie degli acidi grassi essenziali l’omega 3 aiutano il tuo bambino a combattere le malattie. I pesci grassi contengono quantità elevate di questo nutriente e il salmone è l’opzione più adatta ai bambini. 

Hai qualche ricettina per la pappa del tuo bambino che contenga le sostanze nutritive di cui abbiamo parlato?