Quanto ne sai dei ciucci Suavinex?

Sai quali e quanti tipi di tettarelle abbiamo pensato per i nostri succhietti? Oggi vogliamo condividere con te qualche informazione in più sui nostri ciucci: così potrai scegliere quello più adatto al tuo bebè!

Ciucci con tre tipi di tettarella

Iniziamo dall’aspetto che le mamme e i papà solitamente verificano fin da subito quando devono scegliere il ciuccio del loro bambino: la tettarella. Suavinex ha pensato a due tipi di forme diverse per le tettarelle dei ciucci:

  • Anatomica: riproduce la forma del capezzolo materno durante l’aspirazione.
  • Fisiologica: è piatta e simmetrico, esercita la minima pressione sul palato.

Quattro tipi di scudo

I succhiotti Suavinex hanno tre diversi tipi di scudo o mascherina, ciascuna indicata per una funzione.

  • Fusion: la sua forma innovativa e le dimensioni ridotte riducono al minimo il contatto con la superficie della pelle.
  • Evolution: ha un canale di circolazione interna che aiuta ad espellere la saliva. Così, evita irritazioni intorno alla bocca;
  • In silicone: come nel caso di quella in lattice, ma realizzata interamente in silicone.

Tettarelle in lattice o silicone

I ciucci Suavinex sono realizzati con tettarelle di due materiali:

  • Lattice: 100% naturale, color ambra. È un materiale resistente, morbido e molto elastico. È anche igroscopico: ciò significa che assorbe l’acqua e trattiene gli odori. Pertanto, con l’uso e le sterilizzazioni, mostra alcune alterazioni.
  • Silicone: prodotto chimico bianco trasparente. Non assorbe odori e aromi e non varia in dimensioni con l’uso. Tende ad assumere il colore degli alimenti con cui entra in contatto. Sebbene sia molto resistente, è meno flessibile. È meno adatto per i bambini che stanno già sviluppando i loro primi dentini, perché se lo mordono possono romperlo.

Quando cambiare un ciuccio?

Niente dura per sempre, giusto? Anche i ciucci!Per motivi di igiene e sicurezza, è consigliabile cambiarli ogni mese e mezzo o due mesi. Non dimenticare che le tettarelle in lattice sono deformabili e assorbono gli odori. Inoltre, controllali prima di offrirli al bambino: se prima dei due mesi, vedi già qualche segno di deterioramento, eliminali.

Come conservare i ciucci Suavinex

Una volta puliti  e sterilizzati, i ciucci devono essere conservati in un contenitore pulito, asciutto e coperto. Un buon modo per tenerli al sicuro e puliti anche fuori di casa è portare con sé lo sterilizzatore Duccio.  È importante controllare che i ciucci siano asciutti: è normale, perché le tettarelle hanno dei fori attraverso i quali l’acqua potrebbe entrare.

Hai altre domande sui nostri ciucci a cui non ti questo articoli non ha risposto? Scrivici sulla nostra pagina Facebook o su Instagram: saremo felici di aiutarti 🙂